"HEYJOE”, la recensione musicale di Luca Braschi, alias RUGE!


Inizia la mia piccola recensione di brani che,in qualche modo mi hanno colpito; saranno considerazioni molto

personali, sicuramente ma affronterò brani nei quali, in qualche modo, tutti chitarristi si sono cimenati.

Oggi vi parlo di un brano dal titolo "HEYJOE”, scritto da Billy Roberts,un blues che si muove su una

progressione di 5 accordi.

Cari ragazzi; é il dicembre del 66,siamo a Londra e questo ragazzino americano di colore, ti registra

questo 45 giri che stupisce.

Che dire; un arrangiamento strepitoso, intro storico con un crescendo sempre più pieno di note, cori, fino a capitolare in un assolo fantastico ma la genialata é il rientro, questo cromatismo che ti riporta alla strofa.

Il ragazzino é JIMI HENDRIX e suonava con altri due ragazzi talentuosi di Londra.

Vi invito ad ascoltarla: https://youtu.be/rXwMrBb2x1Q

Ci vorrebbero giorni per parlare della chitarra, ampli, i vari effetti, il mitico "Wha Wha" e dello stile unico ed inconfondibile!

Dal quel giorno il blues non era più il solito, per me, quest'uomo, é sceso da Marte!

Post in evidenza
Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square
This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now